Rinfresco per festa di laurea, idee e suggerimenti

Dopo innumerevoli esami è finalmente arrivato il giorno della laurea! Le tante ore spese sui libri e la fatica per raggiungere l’agoniato traguardo hanno dato i loro frutti e, al termine della discussione della tesi, è il momento di festeggiare.  

Si, perché la seconda preoccupazione più grande per un laureando è la sua festa!

Vediamo allora qualche idea per realizzare un rinfresco di laurea originale e all’altezza dell’occasione.

Come allestire il rinfresco dopo la laurea

Non appena viene consegnato il diploma di laurea, è di buon auspicio aprire una bottiglia di spumante nel cortile della facoltà prima di tornare a casa a prepararsi per il vero party. Ad accompagnare il brindisi ci sono sempre stuzzichini secchi come pizzette, patatine e salatini. Cibo pratico, che non necessita di piatti e forchette perché la maggior parte delle volte non ci sono spazi su cui appoggiarsi, salvo qualche muretto. 

Niente di elaborato o particolarmente elegante, anzi! Un aperitivo semplice e veloce con bicchieri di plastica  per scaricare tutta la tensione della discussione. Ma probabilmente sarà proprio quest’ istante a rimanere indelebile nei ricordi del giovane laureato e di tutti i compagni di corso che, passeggiato per i viali dell’ateneo, rimarranno a guardarlo con occhi sognanti!

La festa di laurea

Tutt’altra cosa invece è la festa di laurea! Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti: chi preferisce andare a pranzo o a cena in un ristorante con i parenti, chi sceglie un locale di tendenza in centro per fare le ore piccole con gli opta per affittare una sala e riunire tutti i propri cari.

Questa soluzione è sicuramente la più impegnativa dal punto di vista organizzativo ma è anche quella più personalizzabile. La prima cosa da scegliere è la location: un gazebo all’aperto in estate, una sala per eventi con vista oppure in un palazzo storico ma anche a casa, per chi ha la fortuna di avere un giardino o un grande salone. Per colorare il posto, si possono decorare le pareti con dei festoni di cartone, per esempio a tema con il corso di laurea del neo dottore o della neo dottoressa. Anche la musica fa la sua parte: crea una playlist varia che faccia da sottofondo alla cena e poi faccia scatenare tutti in pista!

Dopo di che si passa ad un aspetto fondamentale.. Il cibo! La cosa piu’ pratica da fare e’ affidarsi ad una societa’ che organizza catering. Antipasti e stuzzichini sono un apri cena irrinunciabile prima di passare al primo, secondo e contorni vari, accompagnati da qualche bibita per sciogliere il ghiaccio.

Se si vuole creare un’ atmosfera informale, si può allestire un tavolo dove posizionare il buffet salato e lasciare che gli ospiti si servano da soli, tra una chiacchiera e l’altra. È consigliabile però assumere anche due o tre camerieri, che possono aiutare sia con le pietanze che con il taglio della torta. Anche la presenza di un barman per preparare ottimi cockatilnon è da sottovalutare.

E mi raccomando, non dimenticare di indossare il tuo cappello da laureato/a!

Lascia un commento