Appartamenti B&B: è meglio o no rispetto ad un Bed and Breakfast?

//Appartamenti B&B: è meglio o no rispetto ad un Bed and Breakfast?

Appartamenti B&B: è meglio o no rispetto ad un Bed and Breakfast?

Quali sono i vantaggi rispetto ad un Bed and Breakfast?

Quando si viaggia pianificando all’ultimo momento, oppure con l’abitudine di girare molto e godersi le varie parti del posto in cui si arriva, è molto pratico soggiornare in bed and breakfast per vivere appieno il momento della colazione, per poi visitare bene i posti, e tornare solo alla fine della giornata per avere un punto stabile in cui riposare e ricaricare le pile. Spesso è mordi e fuggi, ma può essere anche un semplice soggiorno comodo ma pratico per chi ama dirigersi verso località di vario tipo avendo una base fissa dove tornare.

Ma negli ultimi anni si è diffusa molto, nell’ottica di sviluppo capillare anche di siti mirati all’affitto di alloggi, vedi Airbnb, il prenotare in appartamenti o miniappartamenti indipendenti dove viene comunque servita la colazione da chi affitta il posto. Si può comunemente in questo caso parlare di Appartamenti B&B.

Prenotare un miniappartamento significa vivere una vacanza diversa, rispetto alla permanenza che si avrebbe in un bed and breakfast tradizionale. Un intero appartamento a disposizione, che garantisce una maggiore libertà di movimento, una maggiore privacy ed inoltre di avere a disposizione una cucina propria, in modo di cucinare ogni qual volta se ne abbia la voglia o la necesità. Questa è un’ulteriore variabile di considerevole risparmio in quanto si può cucinare per conto proprio e non andare sempre necessariamente a cenare o pranzare in ristoranti.

In molti casi si tratta di avere una vasta scelta che permette di opzionare monolocali oppure appartamenti multicamera, che permettono di ospitare un numero più alto di persone, dando la possibilità di abbassare di molto i costi di prenotazione di stanze in bed and breakfast, perché più aumentano il numero di persone ospiti più si abbassa il costo per persona.

Un’altro aspetto importante è l’uso esclusivo dell’appartamento b&b, non essendo condiviso con altri in quanto totalmente a disposizione di chi prenota, e nella totalità dei casi comprendono la biancheria da letto e da bagno.

 Appartamenti B&B: come sono regolamentati

 

Vengono considerati Appartamenti e case per vacanza “gli immobili arredati gestiti in forma imprenditoriale per l’affitto ai turisti, senza offerta di servizi centralizzati, nel corso di una o più stagioni, con contratti aventi validità non superiore ai tre mesi consecutivi”(Normativa legge quadro sul turismo).

Le case per vacanze sono diversi dagli affittacamere perché l’attività è svolta totalmente a livello imprenditoriale, previa autorizzazione rilasciata dal comune, ed è necessario comunicare il listino prezzi alle autorità preposte e pubblicarlo come per gli alberghi nelle liste di riferimento. Non comprendono inoltre servizi centralizzati ed hanno un vicolo di affitto massimo di tre mesi.

Ci sono da considerare anche le case vacanza e gli appartamenti in affitto turistico gestiti non imprenditorialmente, perché il proprietario ha meno di tre unità all’interno del comune. In questo caso possono essere lasciate a chi prenota anche solo per pochi giorni(SHORT LETS). In questo caso le attività non sono affatto regolamentate da norme specifiche, anche se la tipologia di appartamento è molto diffusa ed utilizzata come proposta di Appartamento B&B.

2018-09-20T19:47:16+00:00

Leave A Comment