Burro Ghee Chiarificato: Benefici e Controindicazioni

Mi sono imbattuto in un’intervista di Marco Montemagno con Jovanotti, che parlando del regime alimentare che affrontava era fiero di raccontare come il burro chiarificato assunto in 2 cucchiai appena sveglio gli desse la carica per affrontare buona parte della giornata.

Burro Ghee o Burro chiarificato, ma quali sono i benefici?

Il burro chiarificato contiene una forte componente di acido butirrico, utile per la salute del colon e dell’organismo nel suo complesso. Aiuta l’intestino a espellere gli additivi portati dalle sostanze raffinate dei cibi elaborati, pesanti e non nutrienti appieno. La mucosa intestinale ha bisogno di rinnovarsi sempre, perché gli enterociti che assorbono le sostanze nutritive hanno vita breve, e dopo pochi giorni hanno bisogno di essere rigenerati.

Il Burro Ghee è composto per il 65% da acidi grassi saturi, nutrienti energetici per il nostro intestino.

Nella medicina Ayurveda della tradizione indiana, il Burro Ghee è indicato come un tonico di lunga vita e giovinezza, ed aiuta il sistema immunitario grazie alle sue proprietà antiossidanti. Stimola il nostro organismo ad assorbire i sali minerali nei cibi se assunto insieme, e aiuta ad abbassare i sintomi di gastrite se si assume da solo a stomaco vuoto.

Coadiuva la cottura sciolto nella padella e anche come condimento di insalata.

Un’altro campo di applicazione è nella cosmesi come idratante naturale e lenitivo di escoriazioni e ferite.

Il Burro Ghee contiene Lattosio?

No. Il burro chiarificato non contiene lattosio. Il lattosio è un carboidrato che, assieme alle proteine ed all’acqua, viene eliminato durante la chiarificazione del burro.

Un’altra caratteristica del Burro Ghee è che contiene una grande quantità di Acidi Grassi Omega 3, e maggiore quantità è contenuta nel burro chiarificato realizzato da mucche che sono alimentate a pascolo, e meno nel caso di mucche alimentate con cereali.

Qual’è a differenza tra burro e burro chiarificato?

Il burro tradizionale contiene circa l’ottanta per cento di grassi, e per la restante parte acqua e caseine, che rimangono nella produzione del burro.

Nella chiarificazione, realizzando il burro ghee, queste parti vengono eliminate anch’esse, mantenendo solo la componente del burro relativa al grasso animale.

Avendo il 100% di parte grassa, non brucerà mai, perché la fusione del burro chiarificato in blocco avviene a 200 gradi centigradi, temperatura che in una padella in cucina non si raggiunge.

Il burro ghee( Ghi nella cultura Ayurvedica ) contiene acidi grassi utili contro placche arteriose e diabete. L’acido butirrico contenuto nel burro chiarificato inoltre è un valido alleato contro le malattie neuro degenerative cone L’Alzheimer.

Come si conserva il burro ghee?

Il burro ghee ha un’elevata durata di conservazione fuori dal frigo, a differenza del burro tradizionale può essere conservato fino a sei mesi.

Se viene conservato in frigo, risulta duro e compatto e ha una vita conservativa di circa 1 anno.

Burro Ghee sui capelli e gli occhi

Per dare un tono migliore e nutrire direttamente i capelli rovinati dagli agenti atmosferici e dai trattamenti cosmetici o da phon, il burro chiarificato ha un ruolo molto importante. Si applica massaggiandolo sulla superficie dei capelli, ma si può anche realizzare una maschera da applicare. Per realizzare la maschera per capelli a base di burro ghee, si deve far sciogliere e poi applicare coprendo con un asciugamano caldo per 20 minuti, in modo di trasmettere le sostanze idratanti al capello. Va poi coperto con una cuffia per capelli, ed il giorno seguente si procede ad effettuare un classico shampoo per rimuoverne i residui. I nostri capelli saranno nuovi, lucenti e vitali.

Anche ungere gli occhi e l’interno delle palpebre con burro chiarificato, permette di nutrirli ed eliminare la secchezza.

Burro ghee a colazione?

Consumare il burro ghee come primo alimento della giornata è un toccasana per ricevere una sferzata di energia. E’ utile spalmarlo sul pane, come su è soliti fare con il burro normale.

Le uniche controindicazioni sono legate alla quantità di grasso in esso contenuto, per cui è bene dosare la quantità giornaliera di burro chiarificato da consumare abitualmente.

E tu hai mai provato il burro ghee?

Lascia un commento